Inserito in: Alimentazione
06/03/2012

Dieta Dukan? No, grazie.

Autore:

Dott. Pierre Dukan

La dieta Dukan è un regime alimentare ideato dal medico francese Pierre Dukan, molto popolare in Francia, la dieta Dukan comincia a fare proseliti anche negli Stati Uniti e in Inghilterra dove i libri del dottore hanno riscosso un grande successo di vendite.
In Italia, la moda della dieta Dukan è stata lanciata dai gossip che sono seguiti al matrimonio fra Kate Middleton e il principe William di Inghilterra. Sembra infatti che la principessa, per arrivare in forma all'evento, abbia scelto l'alimentazione suggerita dal medico francese. Tra gli altri nomi noti che sembrano seguire questa dieta troviamo Jennifer Lopez e Giselle Bundchen.


Che cos'è la dieta Dukan?


La dieta Dukan è una dieta iperproteica basata su 4 fasi e 100 alimenti (72 proteine e 28 verdure) e l'assunzione quotidiana di un litro e mezzo di acqua:

  • La prima viene definita “di attacco”. Da 3 a 10 giorni a seconda del peso che si vuole perdere nei quali si possono mangiare esclusivamente alimenti altamente proteici (carne rossa e bianca, pollame, prosciutto sgrassato, uova, pesce, crostacei, latte magro, ecc.). Senza restrizioni su quantità, combinazioni o orari.
  • La seconda fase è definita “di crociera”. Si possono aggiungereagli alimenti della "fase di attacco" alcuni tipi di verdure e legumi come pomodori, cetrioli, ravanelli, asparagi, spinaci, porri, insalate, fagioli, cavoli e funghi. Questa è la fase in cui si dovrebbe raggiungere il peso forma.
  • La terza fase è la più importante, chiamata “di consolidamento” e che ha lo scopo di evitare il recupero veloce di chili persi. Dovrà durare un numero di giorni pari al peso perso moltiplicato per 10. In questo periodo si potranno aggiungere degli amidi ma soltanto due volte a settimana e della frutta. Sono inoltre concessi due pasti “di gala” in cui reintegrare gli alimenti fino ad ora vietati.
  • La quarta ed ultima fase è quella “di stabilizzazione”. Si torna ad un regime alimentare normale per sei giorni su sette, un giorno alla settimana si devono consumare solo le proteine della fase "di attacco".

Perché "no" alla dieta Dukan

La dieta Dukan è stata inserita dalla British Dietetic Association (BDA) nella top five delle peggiori diete alimentari del 2011. Oltre ad essere sbilanciata e potenzialmente pericolosa (come tutte le diete iperproteiche) è particolarmente scarsa dal punto di vista di frutta e fibre.

La dieta Dukan fa dimagrire rapidamente. Vero, perché si perdono moltissimi liquidi, ma non si perde solo il grasso in eccesso, cala anche la massa magra! Se non vengono assunti 150 gr giornalieri di carboidrati, l'organismo non è in grado di metabolizzare i grassi e l'energia necessaria viene assunta dall'ultima fonte disponibile: le proteine. Le proteine però non vengono attinte solo dall'alimentazione ma anche dagli aminoacidi ramificati della massa dei propri muscoli. E non tutti sanno che le proteine sono gli unici macronutrienti a non venire metabolizzati completamente, generando scorie acide che devono essere trasportate (dal calcio) fuori dall'organismo.


La dieta Dukan piace perché i risultati sono visibili immediatamente, non prevede limiti quantitativi e suggerisce come attività fisica venti minuti di camminata e lo "stop all'ascensore". Troppo facile, no? Non sarebbe meglio cambiare il proprio stile di vita e scegliere una dieta (seria ed equilibrata) suggerita da un nutrizionista competente?

Come recita un noto adagio popolare: chi bella vuole apparire un poco deve soffrire.

Resta aggiornato su sport e fitness cliccando su Mi Piace
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

GLI ULTIMI COMMENTI
Seguici su Facebook