Inserito in: Sport
24/05/2012

Allarme alle Olimpiadi? Il tè verde maschera il doping

Autore:

Secondo la ricerca della Kingston University di Londra condotta dal dottor Declan Naughton sia il tè verde che quello bianco sarebbero in grado di nascondere le tracce di sostanze dopanti dalle urine. 

Scatta l'allarme per gli addetti dei controlli anti-doping alle Olimpiadi. Il tè verde e il tè bianco possono infatti alterare o nascondere livelli di testosterone non consentiti negli atleti. Il testosterone è uno steroide anabolizzante che viene utilizzato per migliorare le prestazioni atletiche e la crescita muscolare. Ovviamente si tratta di una pratica anti-sportiva che rappresenta una violazione di tutte le norme anti-doping.
Per godere dei benefici dell' abbondanza di testosterone senza incorrere nelle sanzioni previste dal codice anti-doping basterebbe appena una tazza di tè.

Il ricercatore ha espresso le sue perplessità in vista dei prossimi giochi olimpici:


La scoperta potrebbe avere importanti implicazioni durante gli eventi sportivi delle Olimpiadi 2012, falsando i risultati delle gare. Il risultato è l'esito di uno studio durato quattro anni che ha testato il rapporto tra alimentazione e alterazione del metabolismo del testosterone, attraverso il calcolo delle reazioni di un enzima che secerne l'ormone nelle urine in relazione all'assunzione di diverse tipologie di cibi.


Secondo quanto illustrato dallo studio i cui risultati sono stati pubblicati su Steroids, i composti responsabili dell'occultamento sarebbero le catechine, presenti in tutti i tipi di tè tranne che in quello nero.


(fonte: Eurosport)
Resta aggiornato su sport e fitness cliccando su Mi Piace
Commenta l'articolo
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
Codice Sicurezza
Digitare Codice Sicurezza
  Invia

GLI ULTIMI COMMENTI
Seguici su Facebook